ISOLAMENTO IN INTERCAPEDINE (PARETE CAVA) CON POLIURETANO ESPANSO

Parete / Parete cava

Per realizzare l’isolamento di una parete con intercapedine, come descritto nella pagina precedente, si può utilizzare un altro tipo di isolante: POLIISO®  PLUS che garantisce prestazioni durevoli nel tempo e la cui schiuma a celle chiuse impedisce all’acqua di penetrare provocando il decadimento delle prestazioni termiche del pannello, cosa che invece avviene con isolanti termici a celle aperte o fibrosi.

POLIISO®  PLUS è caratterizzato da un valore di µ = 125, cioè costituisce un’ottima barriera al vapore. Il pannello, grazie al supporto in carta alluminata, consente di ottenere un ottimo valore di conducibilità termica λD (0,022 W/mK) e quindi di risparmiare notevolmente sullo spessore impiegato.

 

Posa in opera

Le prestazioni di una parete vengono ulteriormente esaltate realizzando intercapedini ventilate, creando cioè una lama d’aria tra il paramento esterno e quello interno a cui sono accostate le lastre isolanti: la circolazione dell’aria mantiene una bassa concentrazione di vapore acqueo e protegge ulteriormente nel tempo l’isolante. I muri solitamente sono di tamponamento ma possono anche essere portanti: in  questo caso il paramento esterno, spesso eseguito in muratura faccia a vista (mattoni pieni), protegge dalle intemperie il muro portante e preserva l’isolamento termico interposto, dal momento che questo rimane inaccessibile. L’intercapedine si ottiene realizzando opportune aperture nel paramento esterno grazie  l’impiego di elementi distanziatori, posti tra il paramento esterno e il manto isolante.

 

POLIISO®  PLUS è disponibile anche con dimensione dei pannelli 1200 x 3000 mm, la qual cosa consente una maggiore velocità nei tempi di posa dovendo impiegare un unico pannello per ricoprire la parete a tutta altezza. I pannelli vanno ben accostati tra loro in modo che il materiale sia continuo e che non si formino dei ponti termici. Nel caso di edifici con una struttura  portante e muri perimetrali  di tamponamento, il problema dei ponti termici si risolve rivestendo con l’isolante i pilastri dall’esterno.

Prodotti compatibili